Perris Montecarlo Vanille de Tahiti

Una combinazione di note delicatamente dolci, calde ed esotiche in cui una vaniglia potente e avvolgente è arricchita da toni floreali di ylang-ylang e nuance cremose di petali di champaca, per un risultato narcotico e ammaliante. 

Originaria dell’America Centrale, la pianta di vaniglia appartiene alla famiglia delle orchidee, ha una tipica forma a liana e cresce nelle foreste tropicali umide. In Messico si usava mescolarla con il cioccolato per ottenere qualità afrodisiache, mentre in Perù ed Ecuador le donne la spalmavano come un balsamo sotto le braccia e indossavano i baccelli come collane. La vaniglia è una spezia che nasce grazie a un vero atto d’amore. Il processo di impollinazione del fiore, indotto artificialmente dall’uomo, è in realtà chiamato “Matrimonio”: si tratta di gesti saggi e delicati che solo mani esperte possono fare. Esistono diverse varietà di vaniglia, tra cui la più vibrante è la vaniglia Tahitensis. Il frutto matura direttamente senza l’intervento dell’uomo, liberando in modo naturale e spontaneo le tipiche note calde, esotiche e dolci. Il processo di estrazione delle materie prime è innovativo e moderno. La vaniglia di Tahiti non viene estratta con solventi, ma attraverso un processo più naturale e meno invasivo, noto come CO2 supercritico, che conserva tutte le sfaccettature aromatiche e l’identità del suo profilo naturale per garantire un estratto di elevata purezza. Le sue qualità olfattive sono uniche. L’aroma accattivante di questa materia prima potente, inebriante ed esotica fa rivivere la consistenza morbida e oleosa del baccello di vaniglia.

ESPLORA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...