CREED WIND FLOWERS

Floreale e fresca, Wind Flowers debutta con un dolce gelsomino avvolto dai cenni agrumati dei fiori d’arancio di Tunisia e da una nota fruttata di pesca. Un turbine di caldo legno di sandalo abbraccia un cuore floreale di gelsomino sambac, assoluta di tuberosa e rosa centifolia che portano con sé intensità e consistenza. Dal fondo soffia un velo di iris e musk che, insieme a una nota di pralina, arricchisce la fragranza di un tono profondo e misterioso.

Wind Flowers è ispirato ai movimenti di una ballerina colta negli attimi in cui è sospesa in aria, rappresentazione di grazia e forza allo stesso tempo. E’ un viaggio attraverso la danza, una storia che rivela movenze leggiadre insieme a pensieri riflessivi che pervadono il corpo, mentre una sensazione di forza e libertà travolge i sensi. “Per me era fondamentale creare una fragranza che fosse forte e potente, eppure morbida e femminile” racconta Olivier Creed. Il flacone di vetro finemente cesellato richiama un prezioso pezzo d’arte.

Famiglia olfattiva: Floreale Ambrata
Sottofamiglia olfattiva: Agrumata Fruttata
Genere: Donna

Creed Viking Cologne

IL RISVEGLIO DALL’INVERNO TRA GHIACCI E ROCCIA VULCANICA

Maison Creed annuncia con orgoglio la nascita di Viking Cologne, creata dal Maestro Profumiere Olivier Creed insieme al figlio Erwin, reinterpretando il tema del predecessore Viking in una chiave più ariosa. Magistrale combinazione della persistenza di un’eau de parfum con la freschezza rinvigorente di una colonia, il nuovo sillage è un’ode al mondo naturale che richiama ‘il sole artico e fiordi dall’acqua blu, foreste sempreverdi e laghi profondi’, un mondo ricco di opportunità e di promesse in attesa che il nostro viaggio senza fine abbia inizio.

L’apertura ozonica dà il via a una spirale di note in cui legno di sandalo, bergamotto, noce moscata e incenso evocano bellezze selvagge e un tuffo nelle acque glaciali. Calore e gelo si incontrano e si fondono in una fragranza che supera i confini tra femminile e maschile.

Famiglia olfattiva:

Fougère Aromatica
Sottofamiglia olfattiva: Agrumata
Genere: Unisex

Perris Montecarlo Vanille de Tahiti

Una combinazione di note delicatamente dolci, calde ed esotiche in cui una vaniglia potente e avvolgente è arricchita da toni floreali di ylang-ylang e nuance cremose di petali di champaca, per un risultato narcotico e ammaliante. 

Originaria dell’America Centrale, la pianta di vaniglia appartiene alla famiglia delle orchidee, ha una tipica forma a liana e cresce nelle foreste tropicali umide. In Messico si usava mescolarla con il cioccolato per ottenere qualità afrodisiache, mentre in Perù ed Ecuador le donne la spalmavano come un balsamo sotto le braccia e indossavano i baccelli come collane. La vaniglia è una spezia che nasce grazie a un vero atto d’amore. Il processo di impollinazione del fiore, indotto artificialmente dall’uomo, è in realtà chiamato “Matrimonio”: si tratta di gesti saggi e delicati che solo mani esperte possono fare. Esistono diverse varietà di vaniglia, tra cui la più vibrante è la vaniglia Tahitensis. Il frutto matura direttamente senza l’intervento dell’uomo, liberando in modo naturale e spontaneo le tipiche note calde, esotiche e dolci. Il processo di estrazione delle materie prime è innovativo e moderno. La vaniglia di Tahiti non viene estratta con solventi, ma attraverso un processo più naturale e meno invasivo, noto come CO2 supercritico, che conserva tutte le sfaccettature aromatiche e l’identità del suo profilo naturale per garantire un estratto di elevata purezza. Le sue qualità olfattive sono uniche. L’aroma accattivante di questa materia prima potente, inebriante ed esotica fa rivivere la consistenza morbida e oleosa del baccello di vaniglia.

ESPLORA

FLORIS WHITE ROSE

Sicuro e moderno, White Rose è un’elegante contraddizione di seta e spezie. Scopri un bouquet di rose vellutate, scintillanti con un imprevisto spruzzo di gelsomino fresco avvolto in ambra calda e ricco di muschio terroso.

Fragranza dalle eleganti note floreali. Note pungenti della pura rosa addolcite dal gelsomino. Alle fresche note talcate di violetta e iris si aggiungono le note floreali speziate del garofano, la dolce corposità dell’ambra ed il calore del Musk. Creata nel 1800, è stata per ben 140 anni la passione delle più eleganti dame inglesi. Riproposta nel 2002 nella Classic Collection nella sua originale formulazione è stata poi reinserita come linea completa nel 2004. Nel XIII secolo la rosa bianca era l’emblema della casata di York e quella rossa della famiglia Lancaster. Il conflitto che le vide opporsi fu detto Guerra delle Due Rose e la sua fine fu sancita dal matrimonio fra Enrico VII e Elisabetta di York sotto l’unico emblema della rosa Tudor, bianca screziata di rosso.

Floris A Rose For…

La rosa si sveste del tradizionale romanticismo per mettere in luce un’anima multisfaccettata, penetrante e quasi noir. L’apertura delicata di thè e un tocco di incenso cedono il passo al cuore, in cui l’assoluta naturale di rosa marocchina è unita all’olio di rosa bulgara, sapientemente avvolti da note speziate di oud e iris. Cenni caldi e legnosi animano il fondo conferendo forza e profondità. ESPLORA

Durante una visita alle coltivazioni di rose in Marocco, Edward Bodenham (8° discendente della Famiglia Floris) è stato colpito da come un fiore a lui così familiare potesse assumere in quel luogo la capacità di fondere in sé l’identità olfattiva della zona d’origine. Ricorda Bodenham: “In Marocco rimasi stregato dall’eterea bellezza delle rose e dal loro profumo caldo e voluttuoso, esaltato dalle temperature intense. Un aroma molto diverso da quello percepibile dalle rose che crescono nel clima rigido della Gran Bretagna e quindi ho voluto catturarlo in questa creazione. Il mio mondo familiare è caratterizzato dal profumo e fin da bambino mi ha sempre ammaliato scoprire come fiori estremamente delicati possano dare origine a oli essenziali così potenti. Miscelare e dosare opportunamente estratti naturali per rievocare l’odore dei fiori è un’arte davvero complessa e misteriosa, ma è la rosa, con tutte le sue meravigliose sfaccettature e la sua regalità, che richiede il massimo della bravura per essere resa al meglio e nel modo più rispettoso e realistico possibile.”

7753 DI HISTOIRES DE PARFUMS

7753

IL PROFUMO ISPIRATO A LA GIOCONDA DI LEONARDO DA VINCI

Dopo il successo della Collezione Ceci n’est pas un flacon bleu il Maestro Profumiere Gérald Ghislain riprende le sue conversazioni con la pittura. Questa volta è il Rinascimento a stimolare l’estro creativo di Ghislain e in particolare il dipinto più celebre del mondo: La Gioconda di Leonardo Da Vinci.

Nasce la fragranza 7753 che fa riferimento alle dimensioni del famoso olio su tavola (77 x 53 cm), “inquieto incontro di Tuberosa e di Edera, di Vetiver e Legno di Sandalo sotto un velo di note agrumate. Enigmatico e sensuale, a un tempo stesso luminoso e intenso – questo è il profumo di un sorriso, di uno sguardo, dell’estasi”. (G.G.)

STORIE DA LEGGERE SULLA PELLE

La Biblioteca Olfattiva che racconta di anni mitici, poemi eroici e personaggi non convenzionali

La collezione di profumi creata da Gérald Ghislain non segue altra regola se non la sua libera ispirazione. Con la sua vigorosa e fervida immaginazione, questo parigino sui generis ha iniziato a raccontare le sue storie affascinanti nel 2000 dando vita a Histoires de Parfums, che perpetua il know-how della Haute Parfumerie francese, la ricercatezza delle materie prime, la nobiltà e la creatività.   
Con la sua biblioteca olfattiva di jus rari, autentici e pieni di carattere, il Maestro Profumiere evoca personaggi non convenzionali tramite costruzioni olfattive indimenticabili, traendo ispirazione da romanzi, partiture musicali e poemi eroici. Prepariamoci a “incontrare” personalità d’eccezione, materie prime mitiche, dive sublimi, in un viaggio ideale tra Occidente e Oriente.

BE POLAR by Orazio Angelo Pregoni

RODOASS

Rodoass è un essere unico e perfetto, una divinità primigenia dotata di tutti i sensi, ma profondamente sola. Decide, infatti, di compiere il rito della Scissione dei Sensi per dividersi in quattro entità divine, i Ratava. Ogni Ratava possiede un solo senso caratterizzante (gusto, vista, udito o tatto) oltre all’olfatto, posseduto da tutti e adoperato come mezzo per comunicare. Non è un caso che sia proprio l’olfatto: tutte le divinità, come il loro creatore, hanno le sembianze di rotondi sederi.

Un profumo gotico e pop pone l’essere umano al centro (Be Polar!) con tutte le contraddizioni e peculiarità che lo rendono unico e irripetibile.
Ciascuna fragranza prende il proprio nome dalla scomposizione della formula di una molecola.

BE POLAR

Montale Arabians Tonka

Montale Paris Arabians Tonca

Arabians Tonka, destinato agli amanti dei profumi rari, una fragranza omaggio al cavallo arabo. Una raffinata miscela di note speziate, ammalianti rose, fava tonka e bergamotto rivelano un temperamento animale di Oud, ambra e muschio. Una fragranza audace, vivace e infuocata, con un aspetto quasi femminile. Shop Now

Montale Paris Bengal Oud

Bengal Oud. Una pelle selvaggia e delicata, circondata da misteri, oscurità e animali. Un gioco di sottili contrasti tra il duo – pelle, oud – e la sensualità delle note bagnate di una giungla lussureggiante. Semplicemente accattivante! Shop Now


Montale eau de parfum, Pierre Montale creatore di numerosi profumi in Francia, tra il 1992 e il 2000 scopre in Arabia tutta la cultura orientale del profumo. I profumi Montale sono caratterizzati dall’amore per le fragranze d’Oriente e d’Arabia, e per la loro storia centenaria… I più esperti profumieri del mondo hanno selezionato l’Incenso, i Balsami, l’Ambra, il Cedro, i Legni Preziosi e mille altri magnifici sentori, per creare i profumi di Montale, piacevoli unguenti e misteriosi filtri d’amore. La linea si presenta con eleganti flaconi di alluminio, appositamente elaborati per assicurare una lunga conservazione del prodotto al riparo dalla luce, principale nemico dei profumi e delle essenze rare.

Floris London

Mantenere la pelle idratata

Mentre l’autunno si calma e il tempo inizia a cambiare, la pelle idratata può essere difficile da mantenere. Abbiamo le soluzioni perfette per mantenere la pelle nutrita e protetta

Attuale, fresca, dinamica Cefiro è dedicata al viaggio che portò J.F. Floris da Minorca a Londra; è il profumo che riporta alla mente la ventata Mediterranea che giunse a Jermyn Street in una lontana primavera del 1730. Shop now

Una lozione per le mani arricchita con oli di mandorla e jojoba, con aggiunta di vitamina E, che garantisce il benessere quotidiano delle mani. Ideale anche per quelle zone, come gomiti e ginocchia, che a volte richiede una idratazione aggiuntiva.   Shop now

Il fondatore di Floris, Juan Famenias Floris, grazie alle conoscenze acquisite precedentemente a Montpellier e ad uno straordinario intuito, cominciò a creare fragranze particolarissime con ricette gelosamente mantenute segrete e riservate solo ai migliori clienti. Ben presto i profumi Floris raggiunsero una sorprendente notorietà tra il bel mondo femminile e maschile. Nel 1820, come riportato da un documento ancora conservato, Floris venne insignito ufficialmente per la prima volta da parte di Sua Altezza Reale il Re Giorgio IV che già precedentemente, nel 1800, come Principe di Galles e nel 1814 come Principe Reggente, aveva concesso due riconoscimenti non ufficiali alla J. Floris LTD. Da allora Floris si è guadagnato ben 17 Royal Warrant. Questi ed altri documenti, insieme ad una ricca collezione di pezzi antichi e preziosi fanno oggi parte di una importante collezione custodita nel museo privato Floris, situato dietro il negozio di Jermyn Street. Floris London

Floris London Vert Fougère

Floris London

VERT FOUGÈRE. LA NUOVA EAU DE PARFUM DI FLORIS.

FLORIS REINTERPRETA IN CHIAVE MODERNA L’ICONICA FAMIGLIA OLFATTIVA DEI FOUGÈRE TRA INNOVAZIONE E TRADIZIONE.

Risultato del lavoro svolto a quattro mani da parte del profumiere Nicola Pozzani sotto la direzione artistica di Edward Bodenham, Vert Fougère ripensa l’iconica famiglia olfattiva dei Fougère, ricercando un equilibrio fra tradizione, innovazione, autenticità e modernità. La fragranza avvolge chi la indossa con il suo carattere complesso e distintivo ed è definita da un contrasto tra profonde note verdi e smoky e vellutati accordi legnosi. Le note di pompelmo, bergamotto e neroli si intrecciano con zenzero e lavanda per creare un tocco di freschezza. Un patchouli terroso, legno di cedro e una morbida nota di cashmere assicurano una durevole sensazione di piacevolezza sulla pelle.

VERT FOUGÈRE

DESCRIZIONE

Un blend dolce e amaro di pompelmo, bergamotto e neroli si intreccia con zenzero e lavanda per creare un tocco di freschezza. Un patchouli terroso, legno di cedro e una morbida nota di cashmere assicurano una durevole sensazione di piacevolezza sulla pelle.

 

Shop Now

Continua a leggere